Dolce con farina di orzo e ananas

da 10 Mag 2017Dolci1 commento

Questo dolce con farina di orzo e ananas è stato realizzato velocemente. Il gusto deciso e il retrogusto amarognolo della farina di orzo, permette a questo dolce di abbinarsi piacevolmente a tè e caffè e non solo anche spremute di agrumi o frutta tropicale. Oltre alle numerose proprietà nutrizionali della farina di orzo per il dolce è stato utilizzato miele, esaltando il profumo della farina che in cottura sprigiona l’intenso sapore della terra bruciata.

Ingredienti

180 gr farina di orzo
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1/2 confezione di ananas sciroppata
70 gr di olio di semi
1 uovo grande
60 g miele

Preparazione

farine di legumi proprietà

FARINE DI LEGUMI PROPRIETÀ: 10 MOTIVI PER USARLE

Preriscaldare il forno a 200 ° e disponete su una placca, la carta forno.
In una grande ciotola, mischiate insieme la farina d’orzo, il lievito, il sale e il bicarbonato.

In una ciotola più piccola, sbattere insieme l’ uovo e il  miele. Unire gli ingredienti secchi fino a quando l’impasto si amalgama insieme. Aggiungere in fine parte del liquido contenuto nella confezione di ananas (circa una metà).
Tagliare in 4 o 5 pezzi le fette di ananas (metà confezione o anche più). Unite all’impasto e con l’aiuto un due cucchiai, prendete i pezzetti d’ananas e impasto e disponete a distanza di due cm circa. L’impasto tenderà ad allargarsi ma non preoccupatevi, la cottura rapida anche in caso di unione tra le parti permetterà una facile separazione.



DOLCE CON FARINA DI ORZO E ANANAS

Se la manualità non è il vostro forte, potete oliare e infarinare una piccola tortiera o teglia per crostate, versare l’impasto e disporre i pezzi di ananas come mosaico. L’invito è sempre e comunque a provare.

 



Mettere nel forno già caldo e cuocere per 15 a 18 minuti, finché gli scones saranno dorati e fermi al tocco. Lasciare riposare per almeno 15 minuti  e poi spolverateli con zucchero al velo. Conservare scones raffreddati in un contenitore a tenuta stagna a temperatura ambiente per 2 o 3 giorni.