Seleziona Pagina

Confettura di carote buona dalla crostata alla bistecca

Gen 22, 2022 | Conserve, Marmellate e confetture | 0 commenti

Tag: carote

Confettura di carote veloce e tutte le volte che vuoi. Ottima per la prima colazione ancora di più se accostata a carni, pesce o formaggi. Una marmellata veloce, adatta a mille usi e in più senza necessità di essere conservata a lungo.

Confettura di carote buona dalla crostata alla bistecca

22 Gen 2022 | Conserve, Marmellate e confetture | 0 commenti

Le carote si trovano ormai in tutte le stagioni e piccole quantità di questa marmellata si possono realizzare in pochissimo tempo. Così non è necessario sterilizzare vasetti, tappi e fare conserve per tutto l’anno. Quando si ha voglia basta pelare tre carote e giù in pentola. Come usare la confettura di carote? Come tutte le altre ovviamente e quindi per completare dolci, farcire crostate, sul pane ecc. Qui troverete un impiego classico all’interno di una ciambella molto gustosa.

Invece il suggerimento che spesso viene tralasciato è quello di accostare una marmellata come quella di carote con carni, pesci o formaggi. Ad esempio la carne arrosto con la nota dolce della confettura di carote potrebbe cambiare molto anche una banale bistecca. Sicuramente buona con il pollo cotto in tutte le maniere. Altra importante curiosità della confettura di carote, è quella che la vede accostata a formaggi stagionati dal sapore deciso e intenso come il pecorino ad esempio. Assolutamente da provare visto anche la facilità con la quale si prepara.

A questo punto se siete convinti non vi resta che prendere le carote pesarle e seguire passo passo le indicazioni. Che sia per colazione o per accompagnare carne e formaggi, la confettura di carote darà comunque grandi soddisfazioni.

Non perdere le ricette del mese, Iscriviti alla newsletter!farine speciali

ricette - consigli - curiosità



Preparazione

Confettura di carote

Per la confettura di carote servono solo un pentolino, un cucchiaio di legno e un passa verdure. Dunque scegliete delle carote fresche e possibilmente biologiche. Quindi pelatele, lavatele e pesatele. Il peso è determinante per valutare la quantità di zucchero. Indichiamo una percentuale del 70% di zucchero sul peso delle carote. Potete però diminuire o aumentare in base ai vostri gusti. Se accostate la marmellata di carote a formaggi, carni o pesce non esagerate con lo zucchero, anzi in quel caso meglio ridurre. Gli equilibri tra dolce e salato vanno sempre rispettati.

In più bisogna dire che la confettura di carote non ha bisogno di essere conservata a lungo, quindi anche lo zucchero come conservante può essere diminuito. Detto questo, cominciamo!

  • Per iniziare pelate in maniera sottile un limone, tritate finemente la buccia e mettete da parte.
  • Tagliate le carote a rondelle da un centimetro poi mettetele in un pentolino ricoprendo a filo con acqua. Aggiungete il succo di mezzo limone poi chiudete con un coperchio e lasciate cuocere fino a quando non saranno tenere.
  • Dopodiché scolate l’acqua in eccesso e riducetele a purè con un passaverdure.
  • Infine rimettete le carote passate nella pentola, aggiungete lo zucchero, la buccia del limone grattugiata e lasciate cuocere lentamente fino ad ottenere la consistenza desiderata.

Potete conservare la confettura di carote per qualche giorno in frigorifero in una ciotolina ricoperta da pellicola.

Marmellata di carote, confettura di carote
Confettura di carote, marmellata di carote
Confettura di carote, marmellata di carote

Ingredienti

500 g carote fresche pelate
350 g zucchero
(lo zucchero può oscillare tra 30% al 70% del peso)
1 limone biologico (succo e buccia)

confettura di carote, marmellata di carote
Vota la ricetta
recipe image
Nome ricetta
Confettura di carote
Autore
Pubblicata
Preparazione
Tempo cottura
Tempo totale
Media
51star1star1star1star1star Based on 1 Review(s)
Condividi su

ultimi video

Ricette per Menù

NEWSLETTER

Non perdere le nostre ricette! Iscriviti alla nostra newsletter.

0 commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.