Seleziona Pagina

Come fare la farina di carrube in casa guida passo passo

Guide pratiche | 0 commenti

Con questa semplice guida su come fare la farina di carrube in casa potrete preparare questa golosa farina che per molti aspetti ricorda il cacao. Avrete la fortuna di trasformare questi curiosi baccelli in una farina che si presta a molteplici usi e che porta con sè tutti i principi naturali del frutto maturo appena colto.

Come fare la farina di carrube in casa guida passo passo

18 Nov 2021 | Guide pratiche | 0 commenti

Cosa sono le carrube

Le carrube sono legumi, ricchi soprattutto di ferro e calcio oltre a numerosi altri sali minerali. Ormai dimenticato come alimento, un tempo veniva fortemente utilizzato nell’alimentazione. Oggi ampiamente utilizzato dalle popolazioni nordafricane.

Un tempo gli alberi delle carrube erano molto diffusi in tutte le campagne, soprattutto del mezzogiorno. L’albero è infatti tipico proprio del bacino del mediterraneo ed era una fonte di ricchezza per chi lo possedeva. Difatti oltre a fornire questi lunghi baccelli, la cui polpa una volta matura diventa dolciastra e molto gustosa, rappresentava nell’ecosistema una grande alternativa alimentare per il bestiame. I baccelli delle carrube sono un ottimo alimento per gli animali e sono anche particolarmente ghiotti. (mica stupidi gli animali)

Il baccello quando maturo si presenta lungo e di colore marrone scuro. Ricorda per forma quello delle fave, con le quali condivide una familiarità botanica. Una volta giunto a maturazione il baccello può essere raccolto. All’interno del baccello si trovano i durissimi semi delle carrube. Addirittura sono tanto duri anche per le mandibole di cavalli o mucche.

In passato i semi delle carrube fungevano anche da unità di misura e infatti lo stesso nome ci anticipa una storia di popoli, guerre e la smania di  potere dell’uomo. I semi erano l’unità di misura dell’oro e la parola carati deriva appunto da carrubi.  Questo per anticipare due concetti, il primo per dire quanto i semi fossero duri e quindi difficili da modificare per barare nelle misurazioni. In secondo aspetto ci dice quanto diffuso fosse questo albero.

 

Non perdere le ricette del mese, Iscriviti alla newsletter!farine speciali

ricette - consigli - curiosità



La farina di carrube

La farina di carrube ha riacquistato una certa popolarità ed adesso la si trova facilmente in molti negozi e alcuni supermercati. Ha un costo elevato rispetto ad altre farine più comuni anche se questo incide in parte. Spesso la faina di carrube viene miscelata con altre farine e questo fa incidere in misura minore il costo. Eppure fare la farina di carrube in casa è una cosa molto semplice anche presuppone diversi passaggi. Chi ha la fortuna di raccogliere i baccelli direttamente da un albero può autoprodurre la farina di carrube anche in grosse quantità.

Esistono due tipologie di farina che si possono produrre dal baccello maturo. La prima, quella sulla quale ci focalizzeremo, si realizza dalla polpa, cioè i baccelli. La seconda è quella ottenuta dai semi duri . Hanno funzioni diverse a livello di impiego. Ad esempio la farina dei semi di carrube viene impiegata molto nell’industria alimentare e nella produzione di gelati per sue note capacità addensanti e soprattutto anticongelante.

La farina di carrube prodotta dai baccelli è più scura e in molte ricette può sostituire il cacao, con il vantaggio di essere dolce per natura. Ha una sorprendente somiglianza con quest’ultimo non solo nell’aspetto estetico e nel colore della polvere. Alcune fragranze e note ricordano al palato le note del cacao con una particolare nota aggiuntiva del miele. Difatti la farina di carrube per alcune ricette o preparazioni non necessita di zucchero aggiuntivo, o meglio, se richiesto ne servirà una quantità minore.

1

2

Come fare la farina di carrube in casa

  1. Per prima cosa sciacquate i baccelli per rimuovere polvere e terra, poi immergerli nell’acqua per diverse ore. Questo permetterà ai baccelli di ammorbidirsi per essere più facilmente aperti.
  2. Difatti l’operazione successiva è proprio quella dell’apertura per separare la polpa dai semi. Dividete i semi e mettete i baccelli su una placca da forno. Spezzettate i baccelli e infornate per due ore a bassa temperatura circa 80°. A questo scopo potete usare anche un essiccatore.
  3. Per accelerare i tempi dopo la prima fase di essicazione, macinate grossolanamente i baccelli e poi rimettete in forno a bassa temperatura.
  4. Dopo un’altra ora, se la polpa sbriciolata è ben asciutta e secca, a quel punto potete macinare fino ad ottenere una farina finissima come tutte le altre. Potete usare un macina caffè o un robot molto potente nella funzione farina.

Lasciare a temperatura ambiente per due ore e poi chiudere in barattoli ermetici.

farina di carrube

3

farina di currube

4

Come usare la farina di carrube nelle ricette

Dopo aver visto come fare la farina di carrube, vediamo come utilizzarla. Può sostituire il cacao amaro nelle ricette nella stessa proporzione. Essendo una farina dolciastra riducete un 20% lo zucchero nella ricetta. Può essere utilizzata in ricette sia dolci che salate. Ad esempio troverete molte ricette di biscotti e torte ma anche di pasta fresca con farina di carrube. 

La farina di carrube è senza glutine e lega molto con la farina di riso che esalta le note fragranti del carrubo. Può essere miscelata con farina bianca e semola per realizzare pasta, torte, biscotti e creme. 

A questo link trovate alcune delle nostre ricette con farina di carrube

Condividi su
Sommario
Come fare la farina di carrube in casa guida passo passo
Nome Articolo
Come fare la farina di carrube in casa guida passo passo
Descrizione
Con questa semplice guida su come fare la farina di carrube in casa potrete preparare questa golosa farina che per molti aspetti ricorda il cacao. Avrete la fortuna di trasformare questi gustosi baccelli in una farina che si presta a molteplici usi e che porta con se tutti i principi naturali del frutto maturo appena colto.
Autore
sito
Farine Speciali
logo del sito

Ricette per Menù

NEWSLETTER

Non perdere le nostre ricette! Iscriviti alla nostra newsletter.

0 commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.